Fondazione Open, chiesto il processo per Renzi, Boschi, Lotti e Carrai. L'ex premier denuncia i magistrati

Finanziamenti illeciti a fondazione Open, chiesto il rinvio a giudizio per Renzi, Boschi, Lotti e Carrai
Finanziamenti illeciti a fondazione Open, chiesto il rinvio a giudizio per Renzi, Boschi, Lotti e Carrai
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Febbraio 2022, 15:17 - Ultimo aggiornamento: 20:01

Per l'inchiesta sulle preseunte irregolarità nei finanziamenti a Open, la procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio di 11 indagati, tra cui Matteo Renzi. Open è la fondazione nata per sostenere le iniziative politiche dell'ex premier. Tra gli indagati per i quali è stato chiesto il processo ci sono anche Maria Elena Boschi, Luca Lotti, l'ex presidente di Open Alberto Bianchi e l'imprenditore Marco Carrai. Coinvolte nell'inchiesta anche quattro società. L'udienza preliminare si terrà il 4 aprile prossimo.

I capi di imputazione

Renzi è imputato per il reato di finanziamento illecito ai partiti assieme all'avvocato Alberto Bianchi, ex presidente della Fondazione Open, agli imprenditore Marco Carrai e Patrizio Donnini, a Boschi e Lotti. Due gli episodi di corruzione per l'esercizio della funzione che vengono contestati entrambi a Lotti, ex membro del cda della Fondazione e membro del governo tra il 2014 e il 2017, prima come sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e poi come ministro dello Sport, periodo in cui, secondo le accuse della Procura, si sarebbe adoperato per disposizioni normative favorevoli a due società che aveva finanziato Open, la Toto Costruzioni e la British American Tobacco.

 

Tra le accuse anche un episodio di presunto autoriciclaggio e traffico d'influenze illecite. L'inchiesta della procura fiorentina, guidata da Giuseppe Creazzo, è stata condotta dal procuratore aggiunto Luca Turco e il pubblico ministero Antonino Nastasi.

Renzi denuncia i magistrati

«Nella giornata di oggi intanto il senatore Matteo Renzi ha provveduto a firmare una formale denuncia penale nei confronti dei magistrati Creazzo, Turco, Nastasi - fa sapere una nota - L'atto firmato dal senatore sarà trasmesso alla Procura di Genova, competente sui colleghi fiorentini, per violazione del'articolo 68 Costituzione, della legge 140/2003 e dell'articolo 323 del codice penale. Renzi ha chiesto di essere ascoltato dai pm genovesi riservandosi di produrre materiale atto a corroborare la denuncia penale contro Creazzo, Turco, Nastasi». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA