Coronavirus, focolaio incontrollato: torna il lockdown in otto comuni della Catalogna

Domenica 12 Luglio 2020
Torna il lockdown in Catalogna

Il Governo della Catalogna ha ordinato il confinamento totale nella città di Lleida, che conta quasi mezzo milione di abitanti, e in altri sette comuni della zona di Segrià, a causa di un focolaio incontrollato di coronavirus.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, nel Dpcm di martedì proroga delle misure restrittive fino al 31 luglio: le discoteche restano chiuse
 

La popolazione dovrà restare a casa tranne che per andare al lavoro o per altri spostamenti prettamente necessari. Lo ha riferito La Vanguardia. La Catalogna ha registrato 816 contagi in più rispetto a ieri. Negli ospedali della provincia di Lleida ci sono già più di un centinaio di pazienti ricoverati per Covid-19, ha riferito il Dipartimento della Salute. I nuovi casi nella zona di Barcellona, riporta invece El Pais, si sono moltiplicati per quattro negli ultimi 12 giorni.

LEGGI ANCHE: Mosca nera, invasione in Spagna e paura in Europa: «Diffusa grazie al coronavirus»
 

Ultimo aggiornamento: 20:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA