Federica muore a 35 anni in piscina
mentre si allena, lascia due bimbi

Federica muore a 35 anni
in piscina mentre si allena
Lascia due bimbi piccoli
di Simone Pierini
ROMA - Un dramma senza risposte quello di Federica Menotti, morta a 35 anni in piscina mentre si allenava. È accaduto a Genzano di Roma, a pochi chilometri dalla Capitale. Ha accusato un malore ed inutili sono stati i tentativi di salvarla del 118 giunto sul posto. La Procura di Velletri ha aperto un'inchiesta. 




Il nuoto è sempre stato la sua passione, lo aveva aveva praticato sotto le insegne della Rari Nantes Aprilia e fin da piccola aveva coltivato l'amore per questo sport. Cresciuta ad Aprilia, si era trasferita a Lanuvio dove si era sposata e viveva con il marito e i suoi due figli. Aveva gareggiato per tanti anni e non aveva mai abbandonato il mondo delle piscine. 
 
 
Il cordoglio per scomparsa di Federica si rincorre sui social con tanti messaggi in suo ricordo, in primis da parte della sua società. «La Rari Nantes aprilia si unisce al dolore della famiglia Menotti per la perdita della cara Federica, atleta e persona esemplare». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gioved├Č 24 Maggio 2018, 17:53 - Ultimo aggiornamento: 24-05-2018 17:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO