Anziani in salute con lo sport, l'esperto della palestra Karmafit: «Dà benefici al sistema cardiovascolare e combatte le malattie croniche e il declino cognitivo»

Martedì 22 Marzo 2022 di Federica Buroni
Una lezione di ginnastica dolce alla palestra Karmafit di Falconara

FALCONARA - Sport e anziani, un binomio inscindibile. Sono tanti gli studi scientifici a sostegno di questa tesi: gli anziani che praticano fitness si mantengono di più in salute. Secondo l’Oms, lo sport per la terza età fa bene perché migliora la salute cardiovascolare e muscolare e riduce il rischio di malattie croniche, depressione e declino cognitivo. 

 


L’importanza
«L’attività fisica, per tutti ma soprattutto per l’anziano, è di estrema importanza – sottolinea Simone Marzioni, titolare della palestra Karmafit di Falconara, in provincia di Ancona -. L’allungamento dell’aspettativa di vita ha portato le persone ad interessarsi sempre più della propria salute per mantenere e migliorare l’efficienza fisica e mentale con l’avanzare dell’età». E proprio alla Karmafit si organizzano corsi ad hoc per la terza età, particolarmente gettonati. Ma, attenzione: un buon invecchiamento, ricorda Marzioni, «può essere realizzato durante tutta la vita, in particolare tramite una sana alimentazione e l’attività fisica». Siete avvisati. 


La ginnastica dolce
L’incipit è affidato al coach: «Il nostro format di ginnastica dolce è speciale: le caratteristiche sono sempre le stesse ma le modalità sono differenti. E questo perché tutto è finalizzato al mantenimento delle capacità motorie, alla riattivazione dei muscoli e alla mobilità articolare». I dettagli: «C’è la concentrazione per l’equilibrio che molte persone hanno perso o addirittura non lo hanno sviluppato negli anni e che è strettamente collegato ai canali sensoriali come vista ed udito». Ed ecco allora la psicocinesi e l’associazione «dei comandi ai movimenti degli arti superiori e inferiori a colori e numeri così da stimolare la concentrazione». Quindi, la mobilità specifica gleno-omerale «più comunemente nota come articolazione della spalla, dove si lavora non solo per la mobilità ma anche per rafforzare i muscoli e i tendini della “cuffia dei rotatori” che, con gli anni, si logorano». E poi tocca ai pesi. «È fondamentale lavorarci – spiega Marzioni -, con l’aumentare degli anni si va incontro ad un progressivo declino fisiologico della massa muscolare e della forza. Il lavoro con i pesi, non eccessivi, aiuta a mantenere la forza , la potenza dei muscoli e a contrastare l’osteoporosi». Per chi ha poi problemi di schiena, arriva Pancafit, appositamente studiata per questa preziosissima parte del nostro corpo. 


Gli esercizi per gli over 65 
Gli sport per gli over 65? Si comincia con la camminata che rafforza le ossa e tonifica i muscoli mantenendosi in forma, si prosegue con lo sport in acqua come il nuoto ma anche l’acquafitness o la bici in acqua, E poi c’è il pilates che rende la colonna vertebrale più elastica: con l’età, i dischi invertebrali si rovinano perdendo la capacità di ammortizzare i i traumi. E c’è anche lo yoga che aiuta a correggere le posture sbagliate, rafforza tutti i muscoli e sviluppa concentrazione, coordinazione ed equilibrio. La lista contempla anche lo stretching, importante per riacquistare l’ampiezza dei movimenti e a compensare la rigidità muscolare causata dall’età e dalle posture scorrette. Infine, il ballo: migliora la coordinazione psicomotoria, rinforza ossa e muscoli ed è divertente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA