Esplosione a Bagnara Calabra, Domenico morto a 50 anni: lo scoppio provocato da una bombola a gas

Oltre alla vittima, ferite due persone, uno dei quali ha perso un braccio

Esplosione a Bagnara Calabra, Domenico morto a 50 anni: lo scoppio provocato da una bombola a gas
Esplosione a Bagnara Calabra, Domenico morto a 50 anni: lo scoppio provocato da una bombola a gas
2 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 20:30 - Ultimo aggiornamento: 23:51

È di un morto e due feriti il bilancio della forte esplosione avvenuta sabato a Bagnara Calabra, in provincia di Reggio Calabria. A causare lo scoppio, avvenuto in una costruzione di legno con tetto in lamiera nella frazione Favazzina, sarebbe stata una bombola di gpl. 

Vladimir Makei, morto improvvisamente il ministro degli Esteri bielorusso (contrario alla guerra). Kiev: «Forse avvelenato»

Cosa è successo

Si chiama Domenico Venuto l'uomo morto nello scoppio di Bagnara Calabra. Ex ferroviere di 50 anni, lascia moglie e due figli. Nel fabbricato si stava lavorando con una "fonderia casalinga" alimentata da una bombola a gas gpl. Secondo i vigili del fuoco a provocare lo scoppio sarebbe stata una sacca di gas esplosa che si sarebbe creata all'interno della struttura. A innescare l'esplosione sarebbe stata una scintilla. Gravi i due feriti. A uno è stato amputato il braccio, mentre l'altro è ricoverato in stato di choc. I vigili dle fuoco hanno spento le fiamme e messo in sicurezza l'area.

© RIPRODUZIONE RISERVATA