Napoli, agguato vicino allo stadio Maradona: 25enne ucciso con 8 colpi di arma da fuoco

La vittima è Enrico Marmoreo: il corpo ritrovato all'interno della sua auto sotto la Curva B

Napoli, agguato vicino allo stadio Maradona: 25enne ucciso con 8 colpi di arma da fuoco
Napoli, agguato vicino allo stadio Maradona: 25enne ucciso con 8 colpi di arma da fuoco
2 Minuti di Lettura
Domenica 17 Aprile 2022, 10:56

Otto colpi di armi da fuoco. Così è stato ucciso a Napoli Enrico Marmoreo, giovane napoletano di 25 anni già noto alle forze dell'ordine. L'agguato si sarebbe verificato poco prima della mezzanotte in piazza Gabriele D'Annunzio, proprio davanti allo stadio di Fuorigrotta Diego Armando Maradona, dove il Napoli gioca le partite in casa. Il corpo è stato ritrovato vicino l'ingresso della Curva B degli ultras azzurri all'interno di una Fiat 500, segno che si sia trattato di un'esecuzione di stampo criminale. Marmoreo, nato a Napoli il 22 agosto 1996, aveva precedenti per droga.

Il calibro è 9x21. La salma è stata sequestrata per l’autopsia e messa a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Indagini in corso da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli e del Nucleo Operativo dei Carabinieri della compagnia di Bagnoli.

Accoltellato nella notte un ragazzo di 14 anni

Un ragazzino di 14 anni è stato accoltellato, ieri sera, nel pieno centro di Napoli, alla gamba e alla schiena da giovani sconosciuti. È in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Secondo quanto al momento ricostruito dai carabinieri il 14enne di Chiaiano, mentre era in piazza Trieste e Trento, è stato preso di mira da alcuni giovani che, senza alcun apparente motivo, lo hanno ferito con 5 coltellate alla gamba destra e un'altra alla schiena. I Carabinieri della Compagnia Napoli Centro - allertati dal 112 - sono intervenuti al pronto soccorso vecchio Pellegrini. I medici hanno riscontrato anche un trauma cranico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA