Squalo attacca e uccide due turiste nel Mar Rosso. Orrore in Egitto: c'è chi ha girato un video invece di salvarle

Squalo attacca e uccide due turiste nel Mar Rosso. Orrore in Egitto: c'è chi ha girato un video invece di salvarle
Squalo attacca e uccide due turiste nel Mar Rosso. Orrore in Egitto: c'è chi ha girato un video invece di salvarle
2 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Luglio 2022, 18:05 - Ultimo aggiornamento: 18:08

Uno squalo ha aggredito e ucciso due turiste nel Mar Rosso in Egitto. Gli incidenti sono avvenuti a distanza di 600 metri l’uno dall’altro e in un breve lasso di tempo e in seguito alla tragedia, sono state chiuse alcune spiagge e sono state vietate le attività in mare. Le vittime  - una donna austriaca e una rumena - sono morte in seguito alle gravi ferite riportate. Lo ha confermato oggi il ministero dell'ambiente egiziano, precisando che gli attacchi sono avvenuti questa settimana. E ci sarebbe stato anche qualcuno che invece di cercare di salvare le donne ha girato un video della tragedia che si stava consumando: il video è diventato virale ma ha suscitato l'indignazione generale.

Un video virale dell'attacco dello squalo

Il ministero ha riferito che «due donne sono state attaccate da uno squalo mentre nuotavano e sono morte» nella zona di Sahl Hasheesh a sud di Hurghada. L'agenzia di stampa austriaca Apa ha riferito che una delle vittime è una 68enne della regione del Tirolo che era in vacanza in Egitto. L'identità della seconda vittima non è ancora stata confermata. Nel video si vede una persona in difficoltà, con l'acqua del mare rossa per le ferite causate dall'attacco dello squalo e subito dopo i soccorsi arrivati in spiaggia. Il Mar Rosso è una popolare destinazione turistica, dove gli squali sono comuni ma raramente attaccano le persone che nuotano entro i limiti autorizzati. Nel 2018, un turista ceco è stato ucciso al largo di una spiaggia del Mar Rosso. Un attacco simile ha coinvolto un turista tedesco nel 2015. Nel 2010 vicino alla costa di Sharm el-Sheikh un altro attacco degli squali aveva causato la morte di un tedesco ed il ferimento di altri quattro turisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA