Due ventenni violentate sullo stesso treno: choc tra Milano e Varese. Caccia a due stranieri

Domenica 5 Dicembre 2021
Due ventenni violentate sullo stesso treno: choc tra Milano e Varese. Caccia a due stranieri

Aggredite sessualmente a bordo dello stesso treno, frequentato di solito da pendolari, ma che qualche sera fa era meno affollato del solito. Due ventenni sono state vittime di violenza sessuale a bordo di un convoglio Trenord che collega Milano e Varese, poco dopo le 22 nella serata di venerdì.

Le due donne si sono rese conto di aver subìto violenza nello stesso luogo quando si sono incontrate al pronto soccorso. Una delle due è riuscita a resistere e poi a scappare dagli aggressori, l'altra no: entrambe, alla polizia, hanno dato lo stesso racconto e accusato due uomini, forse stranieri, che la Mobile di Varese, coadiuvata dalla polizia ferroviaria, sta cercando di identificare.

 

Come scrive oggi il Corriere della Sera, i due aggressori potrebbero essere scesi nella stazione di Vedano Olona. Gli inquirenti, dopo la doppia testimonianza delle due ragazze, stanno cercando di assemblare un identikit, verificando anche le telecamere a circuito chiuso delle varie stazioni su quella tratta. Non è chiaro, specifica il Corriere, se le due ragazze si trovassero sulla stessa carrozza o se i due 'predatori' si siano mossi su e giù per il treno in cerca di donne sole e indifese. E il tema principale torna a essere lo scarso presidio a bordo dei treni in tarda serata, con studentesse e lavoratrici che spesso viaggiano sole su treni semivuoti: la situazione ideale per i malintenzionati. Come in questo caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA