Infermiera di 48 anni si chiude in bagno e si dà fuoco all'alba: gravissima, ha ustioni sull'80% del corpo. È mamma di un bimbo di 6 anni e di un ragazzo di 16

Venerdì 28 Maggio 2021 di Redazione Web
Infermiera si chiude in bagno e si dà fuoco all'alba: gravissima. È mamma di due bambini

ROVIGO - Dramma a Rovigo, nel quartiere San Pio X della città: oggi, venerdì 28 maggio, all'alba, una donna di 48 anni si è data fuoco. A tentare il suicidio una mamma di un bambino di 6 anni e di un ragazzo di 16, infermiera e dipendente dell'Ulss di Rovigo.

Tentato suicidio: cosa è successo

Si tratta di un'infermiera che si è chiusa in bagno e si è gettata addosso liquido infiammabile, poi si è data fuoco. A dare l'allarme è stato il marito. Soccorsa, la donna è stata portata in ospedale in gravi condizioni, stabilizzata, verrà portata nel centro grandi ustionati di Padova: ha buciature sull'80% del corpo. Non si sa ancora che cosa abbia scatenato il folle gesto, tutti descrivono la famiglia come un nucleo normale, senza problemi. Sul posto vigili del fuoco, Volanti Upgsp Squadra Mobile e Scientifica.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA