Esce dal carcere e inizia a fare il fotografo,
i suoi scatti conquistano il web

Venerdì 9 Settembre 2016
Esce dal carcere e inizia a fare il fotografo, i suoi scatti conquistano il web

ROMA - Esce dal carcere e inizia a dedicarsi alla sua passione, in breve tempo diventa un fotografo molto seguito sui social. 
 



Donato Di Camillo, americano di origini italiane, ha avuto un passato molto difficile: vittima di bullismo, cresciuto in una famiglia con gravi difficoltà economiche nel Bensonhurst, quartiere multietnico nella parte sud-occidentale di Brooklyn. A 12 anni ha iniziato con i primi crimini, a 38 è stato messo in carcere per reati federali, ma a quel punto qualcosa è cambiato.
 
 

Loafers #street #loafers #photography #picoftheday #beach #body #nyc #smoking #ocean #instagood #sunday #work #fun #shoes ~ ' ' ' Beach Body Bingo

Una foto pubblicata da Photographer (@donato_dicamillo) in data:



Dal 2011 l'uomo si trova agli arresti domiciliari e in questo periodo ha scoperto la passione e la vocazione per la fotografia.
 
 

About a life #street #photography #leica #beach #body #child #family #dad #tattoos #ink #bodyart #love #pride ~ ' ' ' Beach Body Bingo

Una foto pubblicata da Photographer (@donato_dicamillo) in data:


Scontata la pena ha iniziato a girare per le strade e a immortalare tutto quello che colpiva la sua attenzione diventando un fotografo professionista molto seguito sui social. Il soggetto principale dei suoi scatti sono i migranti a cui vuole dar voce attraverso le immagini.
 
 

#street #streetphotography #urban #nyc #leica #usa #picoftheday #mom #muslim #traditional #ocean #swimwear ~ ' ' ' Beach Body Bingo

Una foto pubblicata da Photographer (@donato_dicamillo) in data:


Le sue foto hanno fatto il giro del mondo conquistando in breve tempo il web.

Ultimo aggiornamento: 16:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA