La malattia scoperta troppo tardi
Donatella vinta dal tumore in 10 mesi

Martedì 26 Febbraio 2019
Donatella Giacomello

MOGLIANO - Ha combattuto fino all'ultimo contro quel tumore scoperto purtroppo quand'era troppo tardi, tanto che nel maggio scorso le avevano dato solo un paio di mesi di vita. Ma Donatella Giacomello, moglie di Sebastiano Cipriani, coppia mestrina residente a Mogliano, ha resistito fino all'altro giorno, quando il male l'ha sopraffatta. «Donatella era fatta così, non mollava mai - racconta il marito - Lunedì scorso eravamo andati a fare la spesa all'Auchan, martedì era andata dall'estetista perché ci teneva ad avere sempre un bell'aspetto. Era una combattente, e la sua forza le ha consentito di resistere per dieci mesi». Donatella Giacomello aveva 57 anni e, per curarla, erano stati contattati specialisti da Verona ad Aviano.
 
«Purtroppo abbiamo scoperto la malattia quando era ormai diffusa ed incurabile» riprende il marito, socio della Jesoldolce di Torre di Mosto, i cui dipendenti saranno oggi pomeriggio tutti a Mogliano, in Duomo, per il funerale. Donatella Giacomello invece aveva gestito un centro estetico in centro a Treviso, lasciando il lavoro per dedicarsi alla figlia Veronica.

«Nostra figlia ha compiuto 17 anni l'altro giorno, ma Donatella ha voluto darle i regali una settimana prima, perché sentiva che le forze cominciavano a mancarle» racconta il marito che, nel necrologio, ha voluto riprodurre una foto della moglie da giovane. È distrutto dal dolore e dice, con la voce rotta: «Oggi (ieri per chi legge, ndr) è invece il mio compleanno e domani (oggi ndr) dovrò darle l'addio per l'ultima volta. È straziante ma lei mi ha insegnato a lottare e lotterò per mia figlia».

Ultimo aggiornamento: 12:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA