Palermo, divorzio finisce in rissa: suocera e nuora si prendono a morsi, marito quasi investito dal genero si difende con una mazza

Divorzio finisce in rissa: suocera e nuora si prendono a morsi, marito quasi investito dal genero si difende con una mazza
Divorzio finisce in rissa: suocera e nuora si prendono a morsi, marito quasi investito dal genero si difende con una mazza
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 21 Settembre 2022, 11:48 - Ultimo aggiornamento: 11:49

PALERMO - Calci, pugni, morsi, insulti e quattro denunce. Il matrimonio finisce nel peggiore dei modi, nonostante di mezzo ci sia una bambina, che invece di pacificare gli animi è diventata oggetto del contendere. La rissa in questione è avvenuta a Palermo, nel quartiere San Lorenzo e ha visto da una parte il marito e sua mamma, dall'altra la moglie e suo padre. 

Cosa è successo

Secondo il racconto dell'uomo, tutto sarebbe cominciato dal tentativo di poter rivedere la figlia, dopo oltre 4 mesi. Ma dopo aver tentato invano di mettersi in contatto con la futura ex moglie (i due sono legalmente ancora sposati) e non aver avuto risposte, si sarebbe rivolto alla polizia, che lo ha invitato a sporgere denuncia. Più tardi, accompagnato dalla madre, l'uomo sarebbe tornato sotto casa della donna, trovandola insieme alla bambina e il padre (il nonno materno della piccola), riporta Palermo Today.

La situazione sarebbe degenerata in pochi istanti. Il nonno avrebbe provato a investire con la macchina l'ex genero, che si sarebbe "difeso" con una mazza da baseball, con la quale ha provato a distruggere l'automobile. Suocera e nuora si sono invece prese a morsi: l’una ha stretto coi denti l’orecchio all’altra che, a sua volta, l’ha morsa a un braccio. A fermare la rissa è stato l'intervento degli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e del commissariato Libertà. Entrambe le donne, che hanno riportato delle profonde ferite a causa dei morsi, sono state soccorse dai sanitari del 118 prima di andare in ospedale per accertamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA