Detenuto albanese fugge dal carcere di Vercelli calandosi con le lenzuola: è caccia all'uomo. «Un pericoloso rapinatore»

Fermato il compagno di cella anche lui di origini albanesi: si sarebbe rotto un braccio mentre tentava di scappare

Sabato 1 Gennaio 2022
Detenuto albanese fugge dal carcere di Vercelli calandosi con le lenzuola: è caccia all'uomo. «Un pericoloso rapinatore»

VERCELLI - Sega le sbarre, si cala con le lenzuola legate e scappa con l'aiuto dei complici che lo aspettavano fuori dal carcere. Evasione da film nella notte di Capodanno a Vercelli. A fuggire un detenuto di nazionalità albanese. L'uomo si è calato con delle lenzuola dal quarto piano, dopo aver segato le sbarre mentre all'estero lo aspettavano dei complici, che hanno forzato il cancello.

 

 

 

Il compagno di cella, anche lui di origini albanesi, è stato fermato: si sarebbe rotto un braccio mentre si calava con le lenzuola. Ad occuparsi delle indagini è la Squadra Mobile della Questura di Vercelli. Secondo quanto si apprende, l'uomo in fuga sarebbe un pericoloso rapinatore, ritenuto responsabile di violente rapine in villa. Posti di blocco sono stati predisposti in tutto il Piemonte

 

«Sono anni che la vigilanza esterna non c'è perché il muro di cinta del carcere è inagibile»: lo afferma Nicandro Silvestri, comandate del corpo di Polizia penitenziaria di Vercelli, contattato telefonicamente dall'Ansa in merito all'evasione del detenuto la notte di Capodanno. «Sto rientrando ora in carcere», aggiunge Silvestri, limitandosi a confermare l'evasione del detenuto albanese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA