Dall'Audi gialla alla Bmw nera
Banditi inseguiti nel Milanese

Giovedì 4 Febbraio 2016
L'Audi gialla dei banditi che hanno seminato il panico in Veneto prima di bruciare l'auto

TREVISO - Il sospetto è che possano essere proprio gli stessi banditi che fino a pochi giorni fa imperversavano tra le province del Nordest a bordo di una potente Audi Rs4, l'ormai celebre Audi gialla con targa svizzera, rubata all'aeroporto di Malpensa e finita in un cumulo di cenere e lamiere annerite dopo che i criminali braccati se ne erano sbarazzati. Ma questa volta i criminali erano a bordo di una Bmw station wagon di colore nero. È il fondato sospetto che hanno i carabinieri dopo che una pattuglia, martedì notte nei pressi di Desio (Monza-Brianza), aveva intercettato l'auto sospetta. L'inseguimento della Bmw si è concluso dopo alcune spericolate manovre (esattamente come quelle dell'imprendibile Audi Rs4 sul Passante di Mestre)
 


con i banditi che si sono dileguati in direzione Milano. E proprio nel capoluogo lombardo risulta rubata (il 13 gennaio) il nuovo e meno vistoso bolide. Nessuna certezza ancora, tuttavia, il 23 gennaio proprio una Bmw Sw veniva segnalata sulla Jesolana. Ora ricompare in Lombardia. Il mistero continua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA