Covid, diretta mondo: record di morti in Germania, 42mila contagiati in un giorno in Francia, 82mila negli Usa, positivo presidente della Polonia

Sabato 24 Ottobre 2020
Covid, diretta mondo: record di morti in Germania, 42mila contagiati in un giorno in Francia, positivo il presidente della Polonia

Covid, diretta dal mondo. Il nuovo giorno di battaglia contro il coronavirus si apre con l'allarmante record della Germania in cui il virus ha provocato 10.003 decessi. Gli ultimi aggiornamenti sulla situazione dei contagi e dei morti nel paese parlano di 14.714 nuovi positivi, per un totale di 418.005 infezioni e di altri 49 decessi.

 

LEGGI ANCHE:

 

Covid, parte il drive test: 200 esami al giorno, precedenza agli studenti in attesa di tampone

Ancora peggio in Francia dove ieri è stato registrato il nuovo primato della pandemia: in un solo giorno 42.032 contagiati, secondo il sito del governo, contro i 41.622 registrati il giorno prima. I tamponi sono, in media quotidiana, 232.000. I morti sono stati, da ieri, 184. A questa cifra, relativa agli ospedali, si deve aggiungere quella delle vittime degli ultimi 4 giorni nelle case di cura e negli istituti per disabili, che sono state 114. Il totale dal 1 marzo sale a 34.508. In aumento le rianimazioni, dove oggi ci sono quasi 300 pazienti in più rispetto a ieri, per un totale di 2.441 letti occupati da ammalati Covid.

 

USA

Gli Stati Uniti registrano il loro nuovo record giornaliero di contagi da covid-19 con 80mila nuovi casi, il numero più alto dall'inizio della pandemia. L'ultimo conteggio è delle scorse ore, con almeno 80.005 nuove infezioni in 24 ore stando ai numeri forniti dalla Johns Hopkins University, riferisce la Cnn. Il record precedente era stato di 77.362 nuovi casi registrati in un giorno, lo scorso 16 luglio.

POLONIA

Il presidente polacco, Andrzej Duda, è risultato positivo al test anti-Covid. Ad annunciarlo è stato il portavoce presidenziale Blazej Spychalski oggi su Twitter, precisando che il 48enne capo dello stato «sta bene». «Siamo in costante contatto con i servizi medici», ha aggiunto. Ieri nel paese si era registrato un numero record di infezioni, con oltre 13600 casi. Oggi entreranno in vigore nuove restrizioni destinate a frenare la diffusione del virus.

 

LUSSEMBURGO
Entrerà in vigore in Lussemburgo un coprifuoco notturno dalle 23 alle 6 per frenare i casi di Covid-19. Lo ha annunciato su Twitter il primo ministro Xavier Bettel, spiegando che «la situazione si è aggravata negli ultimi giorni e dobbiamo anticipare per evitare che si arrivi a una situazione ancora più drammatica». Tra le misure adottate in Lussemburgo, anche l'obbligo di indossare la mascherina se ci trova in situazioni con più di quattro persone.

Ultimo aggiornamento: 09:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA