Covid, in Italia il numero dei decessi calerà nel mese di giugno: «Da 400 a 50 al giorno»

Domenica 7 Marzo 2021
Covid, in Italia il numero dei decessi calerà nel mese di giugno: «Da 400 a 50 al giorno»

A giugno potrebbero drasticamente diminuire i morti per Covid. Secondo l'Institute for health metrics and evaluation di Seattle, con l'arrivo dell'estate in Italia potrebbe diminuire il numero dei morti giornalieri per coronavirus e potrebbe passare dai 300-400 attuali a un massimo di 50 al giorno.

LEGGI ANCHE

Coprifuoco eccezionale per gli under 14: «Potranno uscire dopo le 16 solo se accompagnati dai genitori»

LEGGI ANCHE

Coronavirus, bollettino oggi domenica 7 marzo: i dati del contagio dalle 17. Emilia Romagna sopra i tremila casi

 

Lo studio, che si basa su una serie di fattori di analisi, spiega che la curva potrebbe diminuire già dalla metà di maggio per stabilizzarsi poi su numeri molto più bassi a giugno. La ricerca fa affidamento sulla diffusione delle vaccinazioni e sul continuo utilizzo delle misure di sicurezza e delle mascherine per limitare la diffusione del contagio. Gli esperti calcolano che alla fine di giugno potrebbero essere vaccinati circa 40 milioni di italiani, numero che si sommerebbe a un 10% della popolazione immune al virus perché già contagiata, anche senza saperlo.

 

Lo studio descrive vari scenari, ma anche nel caso dei più negativi il numero di morti per l'inizio dell'estate sembra essere destinato a calare. Preoccupa però il dato previsto per la fine di marzo, quando, secondo la ricerca, in Italia si potrebbe raggiungere un nuovo picco di decessi dovuto alla terza ondata di Covid.

 

Tutto è stato analizzato in una condizione ottimale. L'avvento delle varianti resistenti ai vaccini o una diffusione di queste ultime, ma anche un intoppo nella campagna vaccinale, di fatto, potrebbero cambiare le carte in tavola e ritardare il momento in cui il paese potrebbe tirare un respiro di sollievo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA