Covid, con Figliuolo cambia il piano di vaccinazione: da aprile nuove linee guida

Martedì 2 Marzo 2021
Covid, con Figliuolo cambia il piano di vaccinazione: da aprile nuove linee guida

Francesco Paolo Figliuolo è stato nominato dal presidente del consiglio Draghi commissario straordinario per l'emergenza coronavirus. Il nuovo commissario, già comandante logistico dell'esercito, era già impegnato in prima linea nel contrasto al virus, soprattutto nella gestione dei vaccini arrivati a Pratica di Mare. Con lui il piano vaccinale adesso subirà un cambiamento nei prossimi mesi. 

 

Acquaroli corre ai ripari, Ancona e metà Macerata più zona rossa che arancio scuro. Altra stretta, arriva la nuova ordinanza

 

La campagna vaccinale verrà cenralizzata sotto il controllo diretto dell'esercito e della Protezione Civile, a capo della quale già dalla scorsa settimana non si trova più Angelo Borrelli ma Fabrizio Curcio. In questo modo prende sempre più forma la strategia di Draghi sulla gestione dell'emergenza Covid. Alla regia non ci sarà più quindi una sola persona ma una sinergia tra più organi. Potrebbe cambiare anche il rapporto con i governatori: se fino ad ora le Regioni hanno proceduto in autonomia nella distribuzione delle dosi all'interno del loro territorio, ora l'idea è di uniformarsi e attuare una sola linea. 

Il nuovo piano di vaccini dovrebbe partire da aprile. Per tutto il mese di marzo si proseguirà come previsto dal precedente commissario Arcuri, mentre dal mese successivo si procederà con una uova linea che punterà ad accelerare la somministrazione delle dosi. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA