Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incidente Corso Francia, Pietro Genovese agli arresti domiciliari. Due testimoni in auto con lui. Domani funerali

Incidente Corso Francia, arrestato Pietro Genovese: è ai domiciliari
Incidente Corso Francia, arrestato Pietro Genovese: è ai domiciliari
2 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Dicembre 2019, 18:17 - Ultimo aggiornamento: 19:38


Pietro Genovese è stato arrestato: il figlio del regista si trova adesso ai domiciliari. La decisione è stata presa dal Gip del tribunale in seguito alle indagini per l'investimento e l'uccisione di Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, avvenuta nella notte tra sabato e domenica scorsi a Corso Francia. Per omicidio stradale plurimo è stato, appunto, indagato il 20enne Genovese, figlio del regista Paolo. A notificare la misura sono stati gli agenti della Polizia locale di Roma Capitale. Gaia e Camilla sono state investite mentre attraversavano Corso Francia fuori dalle strisce pedonali e a semaforo verde per gli automobilisti. Genovese, che guidava un suv Renault Koleos, arrivava a 80 km orari e le ha travolte. Per loro non c'è stato nulla da fare. Il ragazzo si è fermato trecento metri dopo l'impatto ed è tornato indietro. «Non mi sono proprio accorto di loro, non le ho viste», ha detto sotto choc. Il cofano era accartocciato. Il giovane aveva bevuto - il suo tasso alcolemico era di 1,4 - ed aveva assunto cocaina e oppiacei.
& Domani mattina intanto, alle 10.30 alla parrocchia del Preziosissimo Sangue, in via Flaminia Vecchia, si terranno i funerali delle due 16enni.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA