Ripartono i casi di Covid, 70 scuole di nuovo chiuse in Francia a una settimana dalla fine del lockdown

Lunedì 18 Maggio 2020
Ripartono i casi di Covid, 70 scuole di nuovo chiuse in Francia a una settimana dalla fine del lockdown

Il virus continua a imperversare in Francia. E a farne le spese sono alcune scuole del paese. Settanta scuole materne e elementari della Francia sono state chiuse dopo la scoperta di casi di coronavirus a una settimana dalla fine del lockdown: «Sono probabilmente casi contratti prima di tornare a scuola, all'uscita dal confinamento», l'11 maggio scorso, ha detto il ministro dell'Istruzione, Jean-Michel Blanquer, intervistato questa mattina ai microfoni di radio Rtl, aggiungendo: «Queste chiusure sono la dimostrazione del fatto che siamo rigidi». Blanquer ha aggiunto che questi casi non rimettono in alcun modo in discussione la volontà del governo di andare avanti con la riapertura progressiva delle scuole promossa dall'attuale amministrazione del presidente Emmanuel Macron. «Le conseguenze del non andare a scuola sono molto più gravi», ha avvertito Blanquer.

LEGGI ANCHE:
Alessandro Del Piero ricoverato: «Ancora non ci credo come una cosa piccola possa fare così male»

Coronavirus, nelle Marche 261 guariti in un giorno, ma c'è qualche ricoverato in più

In particolare 7 scuole di Roubaix, in Francia, sono state chiuse oggi a «titolo di precauzione» per un caso di Covid-19 tra gli alunni. «Un caso di Coronavirus Covid-19 è stato confermato su un bambino. L'agenzia regionale della Salute procede alle indagini per identificare le persone che possono essere state a contatto ravvicinato con il malato», si legge in una dichiarazione. «L'alunno è stato potenzialmente in contatto con alunni accolti nelle scuole della città, pertanto il sindaco ha deciso a titolo di precauzione la chiusura temporanea di sei scuole, si legge ancora. Una settima scuola, privata, ha deciso di seguire anch'essa la misura di precauzione».

 

Ultimo aggiornamento: 18:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA