Coronavirus, morto un operatore del 118, aveva 47 anni, centrale chiusa

Sabato 14 Marzo 2020
Coranavirus, morto un operatore del 118 a Bergamo, aveva 47 anni, centrale chiusa
Ancora una vittima del coronavirus fra gli operatori della Sanità. Non ha fatto in tempo a sentire l'applauso che tanti italiani hanno dedicato a chi, come lui, da settimane non si risparmia giorno e notte per la nostra tutela. Un tecnico del 118 di Bergamo, in servizio alla Soreu, la centrale operativa dell'ospedale Papa Giovanni XXIII, al centro dell'emergenza Covid-19, è morto la notte scorsa dopo essere stato contagiato.

Aveva 47 anni. Già alcune notti fa la centrale - che raccoglie le chiamate di emergenza anche da Brescia e Sondrio inoltrate dal 112 - era stata chiusa e sanificata, anche perché altri operatori avevano accusato sintomi ed erano stati a casa. Le chiamate erano state dirottate ad altre centrali lombarde. 
Ultimo aggiornamento: 17:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA