Coronavirus, niente distanziamento sociale: chiusi tre stabilimenti balneari

Lunedì 6 Luglio 2020
Una spiaggia di Ostia presa d'assalto in questi giorni

FIUMICINO - Chiusi per 5 giorni uno stabilimento balneare sul lungomare di Fiumicino. Il commissariato di polizia di Fiumicino ha emesso il provvedimento a causa della «palese violazione delle misure sul distanziamento sociale». Il lido chiuso è "Castello Miramare" di Maccarese. 

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, le Marche tornano a zero nuovi contagi, ma scendono i test effettuati/ I tamponi analizzati in tutta Italia in tempo reale

Coronavirus, allarme contagi di ritorno nelle Marche: il cluster dell'Hotel House è arrivato dal Pakistan

L'atto, nell'ambito dei controlli straordinari sul territorio, si è reso necessario perché l'elevato numero di persone «stipate ai tavoli, mentre consumavano alimenti e bevande ed ascoltavano musica, non ha permesso di ripristinare le idonee distanze». Inoltre «gli avventori, che per la ressa si spostavano a fatica all'interno del locale, non utilizzavano sistemi di protezione».
Lo stesso esercizio commerciale, per analoghi motivi, era stato già chiuso nei giorni scorsi dalla Polizia Municipale di Fiumicino.
Altri due lidi sono stati chiusi dalla polizia locale di Fiumicino per non aver rispettato le norme anti-covid

Coronavirus, spiagge senza regole: ecco cosa succede (davvero) negli stabilimenti

Roma, spiagge libere: nessun tracciamento anti virus, si rischiano nuovi focolai
 

Ultimo aggiornamento: 15:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA