Coronavirus, l'aereo atterra con un minuto di ritardo: 158 passeggeri in quarantena

Sabato 8 Agosto 2020
Coronavirus, l'aereo atterra con un minuto di ritardo: 158 passeggeri in quarantena
Se fossero atterrati un solo minuto prima non avrebbero avuto problemi. E invece 158 passeggeri del volo Nizza-Oslo della compagnia scandinava SAS dovranno osservare una quarantena di dieci giorni, perché il loro aereo è atterrato proprio nel momento in cui la Norvegia ha decretato la Francia "zona rossa". Lo riportano i media francesi.

LEGGI ANCHE: Virus, boom di contagi in Francia: a Parigi con la mascherina. Spagna più infetta d'Europa
 
Secondo i report dell'aeroporto di Oslo e della SAS, il volo SK4700 è atterrato a mezzanotte in punto di sabato 8 agosto. Secondo il sito specializzato, FlightRadar24, il SAS Boeing 737 è atterrato sulla pista di Oslo alle 00:01, con nove minuti di anticipo. «L'istituzione della zona rossa era a partire da mezzanotte, quindi devono fare la quarantena», ha spiegato Elisabeth Johansen, consigliera del ministero della Salute norvegese. I passeggeri potranno fare la quarantena in casa e non dovranno rimanere negli hotel dell'aeroporto. Le autorità hanno impiegato diverse ore per decidere. Secondo il quotidiano norvegese Dagbladet, i passeggeri hanno esultato quando il pilota ha detto loro che era atterrato a mezzanotte.

La Norvegia ha annunciato giovedì che stava riportando la Francia nella "zona rossa", così come la Svizzera, Principato di Monaco e la Repubblica Ceca. A causa della nuova ondata di coronavirus, i quattro paesi hanno nuovamente varcato la soglia dei 20 nuovi casi ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni, il livello che Oslo ha fissato per le quarantene. Pur rimanendo a livelli bassi, anche la Norvegia sta fronteggiando una ripresa dei casi, con un tasso di incidenza di 7 nuovi casi su 100.000 nelle ultime due settimane.

  Ultimo aggiornamento: 22:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA