Coronavirus, muore dopo 4 mesi di ricovero. Il figlio: «Ci mancherai per tutta la vita»

Domenica 26 Luglio 2020
Coronavirus, muore dopo 4 mesi di ricovero. Il figlio: «Ci mancherai per tutta la vita»

Era stato contagiato dal coronavirus ed era stato il paziente con il più lungo ricovero in terapia intensiva del suo paese. Ha lottato senza tregua fino alla fine, ma dopo quattro mesi in ospedale si è arreso.

La storia di Javier Izuzquiza, un uomo spagnolo, era diventata nota in tutto il paese proprio alla luce di quel lunghissimo ricovero in terapia intensiva, ma non solo. Il figlio Francisco, conduttore radiofonico, aveva raccontato il personale calvario del padre, che era stato ricoverato in ospedale a metà marzo e da allora era rimasto lontano dalla famiglia. Il giovane aveva poi devoluto alla Croce Rossa i proventi pubblicitari dei podcast in cui parlava della malattia del padre.

Dopo la morte del papà, Francisco ha deciso ieri di salutarlo con un tweet. «A mio padre Javier avrebbe fatto tanto piacere ricevere gli applausi al momento di uscire dalla terapia intensiva e finire sul telegiornale. Giovedì scorso ci ha lasciati dopo 120 giorni di lotta senza tregua» - ha scritto Francisco Izuzquiza - «Addio, papà. Ci mancherai per tutta la vita. Questo è il mio applauso per te».
 

Il tweet del figlio di Javier Izuzquiza, oltre a ottenere oltre 28mila 'like', ha accumulato anche più di duemila commenti di condoglianze. Alla fine, in un nuovo tweet, il figlio di Javier ha scritto: «Guarda papà, ci sei riuscito: ci sono migliaia di persone che ti applaudono a distanza. Sei finito anche sul telegiornale della Tve (la televisione pubblica spagnola, ndr). Grazie mille a tutti, sono certo che, ovunque egli sia, ha visto tutto e lo avete reso molto felice».
 

Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 13:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA