Coronavirus, dopo un matrimonio negli Usa scoppia un'epidemia: 175 persone contagiate e 7 morti

Mercoledì 16 Settembre 2020
Dopo le nozze scoppia l'epidemia e 175 invitati risultano positivi al coronavirus. Sette delle persone che hanno contratto la malattia sono morte trasformando quella che doveva essere una festa in una vera e propria tragedia. La cerimonia si è tenuta ad agosto al Big Moose Inn di Millinocke, nel Maine, negli Usa.

LEGGI ANCHE: Due esplosioni, poi le fiamme. La notte di fuoco ha tenuto con il fiato sospeso Ancona. Nube: chiuse scuole, parchi, università e uffici al pubblico. Il Comune. "Uscite solo se indispensabile". Primi responsi per l'aria


Molte delle persone contagiate non erano nemmeno presenti alla festa, ma hanno contratto il virus da alcuni partecipanti. Il Maine è stato uno degli Stati che è riuscito a limitare il più possibile i contagi negli Stati Uniti, ma questa cerimonia ha scatenato una vera e propria epidemia espandendo il covid-19 in diverse aree. Le autorità hanno dichiarato che al matrimonio hanno partecipato più di 65 persone. La soglia massima consentita è di 50. Ultimo aggiornamento: 10:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA