Coronavirus, troppi clienti nel supermercato, la cassiera si arrabbia e insulta i carabinieri

Venerdì 10 Aprile 2020
Coronavirus. Troppi clienti nel supermercato, la cassiera si arrabbia e insulta i carabinieri

VICENZA  -  I carabinieri notano troppi clienti ammassati nel supermercato e lo segnalano alla cassiera, ottenendo però da lei solo insulti. È stata così denunciata, per oltraggio a pubblico ufficiale, la dipendente di un supermercato a Piovene Rocchette, in provincia di Vicenza. L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri.

LEGGI ANCHE:

Gli infermieri guariti dal Covid-19 vogliono tornare a lavorare: «Fateci subito i tamponi»



I militari, entrati nell'esercizio commerciale per il controllo del rispetto del decreto legge sul Coronavirus, hanno notato l'eccessivo assembramento dei clienti all'interno e nelle file alle casse, e lo hanno segnalato alla donna, S.L., 29 anni, perché provvedesse a distanziare le persone e a disporre accessi controllati. Infastidita, la donna ha iniziato a inveire e a offendere i carabinieri, i quali l'hanno denunciata per una multa e la segnalazione alla Prefettura di Vicenza.

Ultimo aggiornamento: 12:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA