Coronavirus, 242 morti (quasi la metà in Lombardia) e 789 i casi in più. Boom di guariti: quasi cinquemila, calano i positivi

Venerdì 15 Maggio 2020
Coronavirus, 242 morti (quasi la metà in Lombardia) e 789 i casi in più. Boom di guariti: quasi cinquemila, calano i positivi

In Italia altre 242 persone sono morte per conseguenze derivate dal Coronavirus con il totale che è arrivato a 31.610. Ieri il dato era di 262. È quanto ha diramato il dipartimento della Protezione civile nel bollettino di oggi venerdì 15 maggio. Delle 242 vittime odierne, venti in meno di ieri, quasi la metà (115) sono state registrate in Lombardia.

LEGGI ANCHE:

Sindrome di Kawasaki, morto un bimbo di 9 anni: è la prima vittima in Francia della malattia forse legata al Covid

Il dato più eclatante di oggi è il numero di guariti, quasi cinquemila, che permette il crollo del numero di persone attualmente positive nel nostro Paese: 4.370 in meno. I casi positivi in più registrati sono 789, meno dei 992 di ieri, a fronte di  3.700 tamponi in meno effettuati oggi. Ora l’attesa è per i dati che arriveranno tra questo weekend e l’inizio della prossima settimana. Saranno i giorni decisivi per stabilire quanto questa prima riapertura abbia inciso sulla curva epidemiologica. 

Scende anche il dato di positivi in più in Lombardia (299), che resta sempre vicino alla metà dei valori nazionali. Cala di poco l'aumento in Piemonte, da 151 a 137, mentre si confermano ampiamento sotto controllo le altre regioni. La regione Lazio ha inoltre comunicato che tra i nuovi casi riportati oggi, 18 fanno riferimento alle ultime 24 ore e 55 sono riferiti ad un periodo precedente. Nessun caso in Basilicata e nella provincia autonoma di Bolzano. 

Quanto alle vittime, oltre alle 115 in Lombardia, ne sono state registrate 64 in Piemonte, 19 in Veneto, 13 in Emilia Romagna, 7 in Liguria, 5 nel Lazio (+4 risalenti alle precedenti settimane), 3 in Toscana, 3 nella provincia autonoma di Trento, 2 nelle Marche, 2 in Campania, 2 in Abruzzo, 1 in Valle d'Aosta, 1 in Friuli Venezia Giulia. Zero morti in Puglia, Basilicata, Molise, Calabria, Sardegna, Umbria e Sicilia

IL BOLLETTINO DI OGGI

I casi Covid-19 in Italia dall'inizio dell'emergenza sono ora 223.885 (789 in più rispetto a ieri), di cui 31.610 morti e 120.205 guariti, 4.917 nelle ultime ventiquattro ore. Il numero di attualmente positivi nel nostro Paese è di 72.070 persone, ieri era di 76.440, un diminuzione di 4.370 unità. 

I tamponi effettuati fino ad oggi sono 2.875.680, 68.176 nell'ultimo giorno. Il numero di persone realmente sottoposte al test sono 1.859.110, 39.027 nelle ultime 24 ore. Ricordiamo che ogni persona può essere sottoposta a più di un tampone. 

Sono 808 i malati in terapia intensiva, 47 in meno rispetto a ieri. Di questi, 276 sono in Lombardia (-21). I ricoverati con sintomi sono 10.792, 661 in meno rispetto a ieri, e 60.470 (-3.662) sono quelli in isolamento domiciliare. 

I DATI REGIONE PER REGIONE

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 27.746 in Lombardia, 11.113 in Piemonte, 6.001 in Emilia-Romagna, 4.439 in Veneto, 3.168 in Toscana, 2.603 in Liguria, 4.088 nel Lazio, 2.795 nelle Marche, 1.736 in Campania, 2.181 in Puglia, 406 nella Provincia autonoma di Trento, 1.760 in Sicilia, 741 in Friuli Venezia Giulia, 1.454 in Abruzzo, 359 nella Provincia autonoma di Bolzano, 90 in Umbria, 461 in Sardegna, 77 in Valle d’Aosta, 505 in Calabria, 227 in Molise e 120 in Basilicata.

Ultimo aggiornamento: 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA