Covid e zona arancione: spostamenti verso le seconde case consentiti? Cosa dice il nuovo Dpcm

Sabato 16 Gennaio 2021
Covid e zona arancione: spostamenti verso le seconde case consentiti? Cosa dice il nuovo Dpcm

In attesa che le nuove faq di Palazzo Chigi in via di aggiornamento chiariscano in modo inequivocabile la questione, c'è un 'giallo'  seconde case nel nuovo Dpcm del 14 gennaio: nel comma 4 degli articoli che vietano gli spostamenti nelle regioni è «sparita» la limitazione ad andare verso le seconde case che si trovanno nelle regioni dove non si risiede.

LEGGI ANCHE:

Così recita l'articolo uno, comma tre del nuovo Dpcm: «Dal 16 gennaio 2021 al 15 febbraio 2021, sull’intero territorio nazionale è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. E’ comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione». 

Nel nuovo Dpcm si dice soltanto che «è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione» senza, sottolinea il Corriere della Sera, l'esclusione relativa alle seconde case. Il quotidiano cita fonti di Palazzo Chigi che confermano che «per 'abitazione si intende dunque anche una seconda dimora, anche in affittò, che si trovi in una regione in fascia gialla, arancione o rossa. L'unico limite riguarda il fatto che potrà spostarsi soltanto il nucleo familiare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento