Addio vitalizi, l'ira di Cicciolina
«Un'offesa alla dignità, faremo ricorso»

Sabato 14 Luglio 2018
Vitalizi, l'ira di Cicciolina: «Un'offesa alla dignità, faremo ricorso»

La reazione è stata affidata al proprio legale, ma una cosa è certa: l'ex pornostar Ilona Staller, in arte Cicciolina, non ha preso bene il taglio dei vitalizi agli ex parlamentari annunciato in pompa magna da Luigi Di Maio.

Cicciolina: «Mi hanno pignorato il vitalizio». Il debito di 50mila euro e la 'truffa' dell'amministratore​



Con il ricalcolo in base al criterio contributivo, l'ex deputata radicale vedrebbe il proprio vitalizio diminuire da circa tremila euro al mese fino a poco più di mille. Luca Di Carlo, legale di Ilona Staller, ha dichiarato: «Faremo ricorso, è stato violentato ogni valore etico della politica e rappresenta un'offesa alla dignità. Si tratta una decisione illegittima che aumenta le disuguaglianze e riguarda i deputati, ma non i senatori e i consiglieri regionali».

Come riporta Repubblica.it, non è la prima volta che il vitalizio dell'ex pornostar suscita molto clamore: un anno fa la Staller aveva minacciato di denunciare Luigi Di Maio che aveva dichiarato "immeritato" il vitalizio e, qualche mese fa, aveva rivelato di esserselo visto pignorare a causa di alcune morosità.

Ultimo aggiornamento: 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA