Chiede il Green pass prima dell'imbarco al volo: addetta dell'aeroporto «offesa, malmenata e scaraventata a terra»

Mercoledì 15 Settembre 2021
Chiede il Green pass prima dell'imbarco: addetta aeroporto malmenata

Ha chiesto di farle controllare il Green pass a una coppia di passeggeri, ma è stata «offesa, malmenata, afferrata per il collo e scaraventata a terra». Tutto questo è accaduto a un'addetta dell'aeroporto del Friuli Venezia Giulia, a Ronchi dei Legionari, impegnata a chiedere la certificazione verde ai passeggeri in procinto di imbarcarsi su un volo diretto a Londra.

LEGGI ANCHE

Green pass per tutti i lavoratori da metà ottobre: regole, smart working e multe (sino a mille euro), la guida

 

 

A denunciarlo è la Fit Cisl in una nota. A causa della caduta l'addetta ha riportato un trauma cranico con prognosi di 8 giorni. Secondo la ricostruzione del sindacato, l'uomo, alla richiesta di esibire il Green pass ormai indispensabile per prendere un volo, avrebbe perso le staffe. L'uomo si è scagliato contro la lavoratrice ed è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine.

«Per fortuna l'intervento dei colleghi e della polizia dopo ha evitato il peggio - osserva il segretario della Fit Cisl Fvg, Antonio Pittelli - questa è solo la punta dell'iceberg di un fenomeno che purtroppo si sta esasperando in tutto il settore dei servizi pubblici. Episodi del genere rischiano ormai di diventare quotidiani per chi esercita ruoli di controllo sui mezzi: ieri è accaduto in aeroporto, ma abbiamo segnalazioni anche dai treni e temiamo le stesse reazioni anche sugli autobus». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA