Operaio 40enne muore schiacciato
da una pressa nello stabilimento Fca

Martedì 1 Ottobre 2019
Cassino, operaio 40enne muore schiacciato da una pressa nello stabilimento Fca
Ancora una vittima degli incidenti sul lavoro: un operaio di 40 anni è morto questa notte, all'interno dello stabilimento Fca di Cassino, dopo essere stato schiacciato da una pressa a freddo che si era bloccata. L'incidente mortale è avvenuto nello stabilimento di Piedimonte San Germano, sul posto sono giunti i carabinieri di Cassino.


Da una prima ricostruzione, sembra che la vittima stesse spostando, insieme ad un altro collega, un macchinario in azione che gli ha provocato una profonda ferita al collo. Sono in corso indagini per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

Le reazioni dei principali sindacati non si sono fatte attendere. Annamaria Furlan, segretaria della Cisl, parla di «strage da fermare», mentre Fim, Fiom e Uilm di Cassino hanno dichiarato sciopero di 8 ore su tutti e tre i turni. Questo l'appello congiunto firmato dai sindacalisti dei metalmeccanici: «Continua la scia di incidenti mortali, determinati spesso dalle condizioni di lavoro. È ora di finirla. Serve un confronto sugli investimenti, sulla formazione e sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. È necessaria un'iniziativa del governo per aumentare la prevenzione e i controlli con i servizi ispettivi, ormai sempre più in carenza anche di personale». Ultimo aggiornamento: 11:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA