Mammografia in diretta Facebook per sensibilizzare al test: giornalista scopre così di avere il cancro al seno

Giovedì 31 Ottobre 2019
Mammografia in diretta Facebook per sensibilizzare al test: giornalista scopre così di avere un tumore al seno
Una mammografia in diretta su Facebook per sensibilizzare tutte le donne a fare il test. Un'idea di una giornalista, Ali Meyer. Mai avrebbe pensato però che tra le persone a rischio ci fosse lei. «Non avevo dubbi. Nessun grumo, nessuna storia familiare, nessuna ragione per pensare che la mia mammografia avrebbe rovesciato il mio mondo». E invece l'esito fu terribile: cancro al seno



Era l'ottobre del 2018. Un anno dopo, in un saggio che ha pubblicato, ha deciso di raccontare la sua storia. Il radiologo dell'Università dell'Oklahoma ha trovato calcificazioni cancerose nel seno destro della giornalista. Più specificamente, le è stato detto che aveva un carcinoma mammario duttale non invasivo. «Non dimenticherò mai quel giorno. Non dimenticherò mai quando lo dissi a mio marito e alle mie ragazze»
 

Ali Meyer aveva solo 40 anni al momento della diagnosi, non aveva alcun sintomo o precedenti genetici che potessero spiegare perché avesse sviluppato il cancro al seno in una così giovane età. In seguito si è sottoposto a mastectomia. «Anche se la chirurgia è stata una mia scelta, mi è sembrata una mutilazione forzata», ha scritto nel saggio. «Sembrava che il cancro mi stesse rubando una parte del corpo».

Fortunatamente il cancro al seno è stato rilevato in tempo. «Abbiamo trovato il cancro quando non era invasivo e non una massa», ha ammesso. L'intervento è stato un successo. Ora, un anno dopo, il cancro è sparito. «Non smetterò mai di fare mammografie. Non smetterò mai di dire alle donne di prendersi cura del proprio corpo e di programmare le loro mammografie».
  Ultimo aggiornamento: 1 Novembre, 10:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA