Cagnolina di 19 anni ha un mese di vita ma viene adottata e “rinasce”: «Esaudiremo i suoi ultimi desideri»

Annie, la cagnolina di 19 anni ha un mese di vita ma viene adottata e "rinasce": «Esaudiremo i suoi desideri»
Annie, la cagnolina di 19 anni ha un mese di vita ma viene adottata e "rinasce": «Esaudiremo i suoi desideri»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Novembre 2022, 18:29

STATI UNITI- A volte l'amore è la cura. Sembra questa la "morale" della storia della cagnolina Anni, che dopo 19 anni era stata portata in un canile dai suoi ex-proprietari. Quando è arrivata i veterinari le hanno dato solo un mese di vita, anche a causa della sua età e del suo precario stato di salute. Ma la sua vita è cambiata drasticamente dopo che una coppia di amiche ha deciso di adottarla, per non fale vivere i suoi ultimi giorni da sola. Ora da 4 mesi la cucciola è in casa curata ed accudita come non mai, ha festeggiato il suo compleanno e trascorre il suo tempo circondata dall'amore delle due proprietarie.

«Fargli vivere gli ultimi giorni in canile era crudele»

Annie è una cagnolina meticcia in parte Labrador Retriver nero. La decisione di adottarla è stata di Lauren Siler, che aveva perso il suo cane appena un mese prima: "Ho pensato che se  Bear (il nome del suo cane ndr) fosse vissuto 19 anni io sarei stata la persona più fortunata del mondo" . Così ne ha parlato con la sua coinquilina, Lisa Flores e insieme hanno deciso di fare il grande passo, contattando il canile che l'aveva ospitata, in Texas. Nella struttura le mettono subito in guardia sulle condizioni critiche di Annie, ma le due ragazze sono convinte: «Sappiamo che ci lascerà presto, dovremo affrontare questo dolore, ma è maggiore il dolore di sapere che senza di noi vivrebbe gli ultimi giorni in un canile». 

La lista di desideri da esaudire 

«Annie è un'anima dolce e tranquilla, è saggia anche se a volte vediamo il cucciolo che è in lei» racontano le due amiche. Le due nuove proprietarie hanno stilato una lista di desideri da realizzare prima che Annie le lasci: a giugno hanno festeggiato il Natale, a luglio una festa di compleanno e si è goduta una giornata di "pawdicure" alla spa, ha fatto un picnic e un servizio fotografico professionale. «Ogni volta che tiriamo fuori la telecamera, lei si illumina e sorride per noi ci fa capire che stiamo facendo la cosa giusta e che è felice» ha detto Siler. 

La coppia ha anche fatto un test del DNA per Annie, che ha rivelato che è per il 48% Labrador Retriever, per il 25% American Pit Bull Terrier, per il 12% Boxer, per il 7% Chow Chow e per il 4% American Staffordshire Terrier.

L'arrivo di Tippy 

Siler e Flores hanno anche accolto anche un altro anziano cane di nome Tippy: il suo proprietario è morto, mentre l'altro è stato trasferito in una struttura di assistenza per anziani. "Abbiamo deciso di accoglierlo, e di realizzare anche per lui una lista di desideri" dicono Lauren e Lisa. Nella lista di Tippy e Annie ci sono ancora tanti desideri da realizzare e spuntare: la speranza è avere il tempo per riuscire a realizzarli tutti. E come per tutti gli amici a 4 zampe che iniziano a farsi "grandi" è forse l'idea che il tempo stringe, a farcei amare ancora di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA