Assalto al portavalori davanti all'ufficio postale: banda in fuga con un bottino di 100mila euro. Ritrovata bruciata l'auto utilizzata per la rapina

Lunedì 28 Dicembre 2020
Assalto al portavalori davanti all'ufficio postale: banda in fuga con un bottino di 100mila euro. Ritrovata bruciata l'auto utilizzata per la rapina

BRINDISI – Hanno atteso l'arrivo del furgone blindato davanti all'ufficio postale, per poi entrare in azione, armati e con i volti coperti. Un'azione lampo, poco dopo le 9.30, sotto gli occhi terrorizzati dei primi utenti in coda per accedere agli sportelli. Nel mirino della banda il portavalori della Cosmopol. Con tappa al Rione Sant'Elia per depositare le banconote necessarie per le operazioni di cassa della succursale. Il commando ha atteso che la guardia giurata con il sacco pieno di denaro uscisse dal mezzo. Sotto la minaccia delle armi, i malviventi si sono impossessati dell'ingente bottino, circa 100mila euro, per poi darsi alla fuga, a bordo di una Fiat Brava. Comprensibile la paura tra quanti hanno assistito alle concitate fasi della rapina. Sul posto, pochi minuti dopo, insieme alle volanti della polizia, è accorsa anche un'ambulanza, per prestare soccorso a una donna, colta da malore per lo spavento. Caccia aperta, intanto, alla banda. Posti di blocco sono in corso nella provincia e in tutto il Salento, per cercare di intercettare i rapinatori. Durante le ricerche gli invesatigatori hanno rinvenuto nelle campagne di San Donaci l'auto utilizzata per l'assalto, data alle fiamme e abbandonata dai banditi.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA