In 10 si scagliano contro un 37enne
Ragazzi come belve per un cellulare

In 10 si scagliano contro
un 37enne: ragazzi come
belve per un cellulare
di Luca Pozza
LONIGO - Una probabile rapina ai danni di un cittadino straniero da parte di un gruppo di giovani è al vaglio dei carabinieri della stazione di Lonigo, che nella tarda serata di ieri, 1 maggio, a seguito di più segnalazioni pervenute al 112, sono intervenuti nello stesso comune leoniceno, in via Macello, nei pressi del supermercato Lidl, dove inizialmente era stata segnalata una rissa.

La pattuglia, giunta sul posto, ha constatato la presenza di un 37enne di nazionalità marocchina, residente a Cordenons (Pordenone) ma attualmente domiciliato a Lonigo, il quale visibilmente dolorante ha riferito che, poco prima, mentre si trovava a bordo della sua bicicletta era stato accerchiato da una gang di circa dieci giovani, verosimilmente di nazionalità italiana, che dopo averlo ripetutamente strattonato e minacciato gli hanno intimato di consegnare il telefono cellulare. Al suo rifiuto gli stessi lo hanno aggredito, colpendolo con pugni e calci, per poi impossessarsi della bici e dileguarsi.

Lo straniero è stato accompagnato al pronto soccorso del locale ospedale civile, dove gli sono stati diagnosticati un trauma cranico non commotivo e uno alla regione cervicale, giudicati guaribili in cinque giorni. Le indagini dei militari sono in corso per accertare la dinamica dei fatti e risalire all’identità degli autori.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 2 Maggio 2019, 11:03 - Ultimo aggiornamento: 02-05-2019 12:46

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO