La nuova vita in cella di Boris Becker: dieta e lezioni ai detenuti per l'ex tennista

La nuova vita in cella di Boris Becker: dieta e lezioni ai detenuti per l'ex tennista
La nuova vita in cella di Boris Becker: dieta e lezioni ai detenuti per l'ex tennista
di Vittorio Sabadin
4 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Ottobre 2022, 08:07

L'ex campione tedesco di tennis Boris Becker ha perso otto chili in sei mesi di detenzione nelle carceri britanniche. Prima l'hanno rinchiuso a Wandsworth, dove si mangia davvero male. Ma ora è a Huntercombe, dove il cibo è ottimo. Il dimagrimento, di cui aveva un gran bisogno, viste le ultime foto, è quasi interamente dovuto al fatto che il regime carcerario gli vieta di bere alcolici, che erano diventati i compagni delle sue sventure. Becker è stato condannato nell'aprile scorso a scontare due anni e mezzo per bancarotta fraudolenta, ma uscirà molto presto per buona condotta. Verrà probabilmente espulso dal Paese subito dopo e spedito in Germania.


LA NUOVA VITA


A rivelare come uno dei campioni più straordinari della storia del tennis passi il suo tempo in carcere è stato il settimanale tedesco Bild, che ha parlato con il suo avvocato, Oliver Moser. Molto più spesso, ben quattro volte la settimana, ci va la sua fidanzata Lilian de Carvalho, che però si è sempre rifiutata di raccontare qualcosa. Quando era a Wandsworth, una vergogna del sistema carcerario britannico, Becker si era lamentato dell'affollamento, del cibo scarso e di cattiva qualità, e della mancanza di igiene e pulizia. Gli era permesso spendere in cibo 10 sterline a settimana, e le usava per comprare cioccolata, banane e biscotti. Dopo 15 giorni, a metà maggio, è stato trasferito a Huntercombe nell'Oxfordshire, una prigione costruita durante la guerra con il nome di Camp 020R per ospitare soldati tedeschi catturati.

 


LO YOGA


In carcere, ha raccontato Moser, Becker è diventato assistente insegnante di yoga e di fitness e 45 detenuti trascorrono il tempo allenandosi con lui. È molto popolare tra i carcerati e tiene anche corsi di meditazione e di nutrizione. Insegna pure come cavarsela nei momenti difficili, visto che è un esperto della materia. Non solo per le incredibili rimonte in campo quando era il numero uno al mondo, ma anche per le battaglie con la prima (Lilly), e seconda (Barbara) moglie per il divorzio, e con la giudice Deborah Taylor in tribunale. Invano ha cercato di convincerla che i soldi che aveva guadagnato in carriera, circa 60 milioni di euro, se ne erano quasi tutti andati in onerose cause di separazione. È stato condannato a trascorrere due anni e mezzo in prigione con 20 capi di accusa per bancarotta fraudolenta, e per avere evitato di pagare i creditori trasferendo su altri conti centinaia di migliaia di euro, nascondendo proprietà in Germania e rifiutando di consegnare i suoi trofei, tra i quali le coppe di Wimbledon e la medaglia d'oro vinta alle Olimpiadi.
Il carcere ha una palestra, una parete da arrampicata e un campo in erba sintetica, e Becker si allena con regolarità. I parenti di alcuni detenuti avevano protestato dicendo che all'ex campione sono concessi favoritismi negati ad altri, ma si tratta pur sempre dell'ospite più famoso della prigione dai tempi del gerarca nazista Rudolf Hess, che vi trascorse qualche giorno dopo essere arrivato, per scopi ancora oggi non chiari, in Scozia con il suo aereo.


IL FUTURO


Tutti vogliono bene a Becker, perché si impegna per gli altri e cerca sempre di essere utile. Huntercombe è una prigione riservata agli stranieri che hanno commesso reati lievi e che in maggioranza vengono espulsi dopo avere scontato la pena. Boris, che ha 54 anni, è in Gran Bretagna dal 2012 e in pochi anni ha dilapidato le sue risorse con investimenti assurdi affidandosi alle persone sbagliate. Ha solo la licenza media, perché da piccolo era già così bravo a tennis che il governo tedesco lo esentò dalla scuola dell'obbligo per permettergli di allenarsi. Tra pochi mesi sarà mandato in Germania e dovrà ricominciare una nuova vita. Ma non sarà difficile: è stato allenatore di Novak Djokovic e molti altri aspiranti campioni sperano di ricevere consigli da lui. E Lilian, che sembra finalmente la compagna giusta, lo aspetta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA