Bonus occhiali da vista nel Decreto Rilancio: come fare per averlo

Domenica 21 Giugno 2020
Bonus occhiali da vista nel Decreto Rilancio: come fare per averlo (fotogramma)
Nel Decreto Legge Rilancio, varato con lo scopo di risollevare l’economia italiana dopo l'emergenza coronavirus, sono stati presentati circa ottomila emendamenti di modifica da parte dei diversi schieramenti politici e tra questi vi è anche il bonus occhiali da vista. A proporlo, gli onorevoli Benedetta Fiorini e Paolo Russo di Forza Italia, e Alessandro Pagano della Lega, su proposta della Commissione Difesa Vista Onlus. 

LEGGI ANCHE: Perde il controllo dell'auto e si schianta contro un albero, gravissimo un ragazzo di 19 anni. Quasi illeso l'amico

LEGGI ANCHE: Minaccia choc al cronista da un bullo in centro: «Abbassa lo sguardo o io ti ammazzo»

Ciò che la Commissione Difesa Vista Onlus ha sottolineato è che l’aumento dell’utilizzo in maniera esponenziale dei device elettronici durante il periodo di emergenza dovrebbe essere fronteggiato dando la possibilità ai cittadini di proteggere la propria vista. Ecco dunque che la proposta, spiega notizie.it, prevede un bonus vista di 50 euro da spendere subito per l’acquisto presso i centri ottici di montature per occhiali o lenti a contatto, accompagnato dall’aumento delle agevolazioni dall’attuale 19% al 50% a favore dei dispositivi medici dal 2021, come avviene già in molti Paesi europei.

Un provvedimento emergenziale da correlare al reddito misurato con l’indicatore Isee, per un massimo di 15mila euro, e con valenza da giugno a dicembre 2020. L’ipotesi è concedere un voucher per l’acquisto di occhiali da vista o lenti a contatto dell’importo di 50 euro a persona. Il bonus sarà coperto con un fondo di importo stanziato pari a 100 milioni di euro.

Se l’emendamento verrà approvato - continua notizie.it -, una volta operata la conversione in legge del Decreto Rilancio bisognerà attendere ancora, per accedere alle agevolazioni, il successivo decreto interministeriale che dovrà essere emanato dal ministro della Salute, di concerto con il ministro dell’Economia e Finanze, che stabilirà le modalità per presentare le domande ed ottenere il voucher. 
  Ultimo aggiornamento: 10:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento