Punta la pistola in faccia ad un passante per fargli mettere la mascherina. Ecco dove è successo

Sabato 20 Febbraio 2021
Punta la pistola in faccia ad un passante per fargli mettere la mascherina. Ecco dove è successo

Ha visto un passante con la mascherina abbassata e, per costringerlo ad indossarla, gli ha puntato contro la pistola. È successo a Bologna, in zona Mazzini, dove la polizia ieri pomeriggio è intervenuta per sedare una lite, culminata in un'aggressione con minacce. Protagonisti, un 50enne e un 63enne, italiani che, secondo quanto si apprende, non si conoscevano e si sono incrociati in via Protti. 

LEGGI ANCHE:

Un paziente trasferito dall'ospedale accende il focolaio Covid (e la polemica) in una struttura privata

 

ll 50enne aveva la mascherina momentaneamente abbassata poiché, secondo quanto raccontato agli agenti, nelle vicinanze non c'era nessuno. Il 63enne, però, lo ha visto e la situazione è degenerata quando l'uomo ha estratto una pistola e l'ha puntata addosso al 50enne, per poi allontanarsi. È stato quest'ultimo, spaventato, a chiamare la polizia. L'arma, una Remington calibro 45, carica, era regolarmente detenuta dal 63enne, ma gli è stata sequestrata con le munizioni. L'uomo è stato anche denunciato per minacce gravi e aggravate.

Ultimo aggiornamento: 15:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA