Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bolletta da un milione di euro all'azienda di conserve di pomodoro. Il proprietario: «Meglio andare al mare che lavorare»

Bolletta choc in Campania: un milione di euro da pagare all'azienda di conserve di pomodoro
Bolletta choc in Campania: un milione di euro da pagare all'azienda di conserve di pomodoro
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 17 Agosto 2022, 16:46 - Ultimo aggiornamento: 18 Agosto, 16:27

Il caro energia cos'è? Ce lo spiega una impresa conserviera, in piena campagna per la produzione di conserve di pomodori, la Fiammante di Buccino. Francesco Franzese, CEO de La Fiammante, mette nero su bianco sul proprio profilo social due bollette relative a luglio 2021 e luglio 2022, la prima è di 120 mila euro, la seconda quasi 1 milione. 

«Mentre i nostri politici litigano per una poltrona calda, gli imprenditori sono lasciati soli in mezzo alla giungla  energetica - scrive con grande amarezza - Per lavorare 15 giorni di luglio, mi tocca pagare una bolletta di gas di 978.000,00 a fronte di circa 120.000 dello scorso anno (per 20 giorni di lavoro). Non era meglio andare al mare?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA