La bimba di 2 anni fa cadere le briciole a terra,
la mamma le infila il pane in gola e la soffoca

Martedì 25 Giugno 2019 di Alessia Strinati
La figlia fa cadere delle briciole a terra e la mamma la soffoca con un pezzo di pane. Svetlana Mirzoeva, 28 anni, è stata accusata di omicidio dopo aver, presumibilmente, messo un grosso pezzo di pane nella gola della sua bambina di appena 2 anni nella casa di famiglia nella città di Oms, in Russia.






Pare che la bimba avesse fatto cadere delle briciole mentre mangiava camminando per la casa. Quando la donna ha visto quello che era successo sarebbe andata su tutte le furie decidendo di dare una punizione esemplare alla piccola: ha afferrato la bimba e le ha messo in gola il pane. La mamma avrebbe insistito con violenza, ignorando l'agonia della figlia e fermandosi solo dopo che le braccia della bambina sono cadute lungo il suo corpo, ormai privo di vita.

Secondo quanto riporta Metro, a quel punto, ha convinto il compagno a nascondere il corpo della figlia che è stata avvolta in un panno, messa in una borsa e gettata  in strada. Quando i vicini hanno notato la scomparsa della bambina hanno sporto denuncia alla polizia che ha poi avviato le indagini. La mamma della giovanissima vittima è stata interrogata e ha confessato quello che era accaduto. Il compagno invece è morto dopo 10 giorni dalla scomparsa della figlia, ucciso da un'intossicazione da alcol.  Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA