Bill Clinton ricoverato in terapia intensiva: «Sospetta infezione del sangue»

Venerdì 15 Ottobre 2021
Bill Clinton ricoverato in terapia intensiva: «Sospetta infezione del sangue»

Bill Clinton è stato ricoverato all'Irvine Medical Center della University of California per una sospetta infezione del sangue. L'ex presidente, che ha 75 anni, è nel reparto di terapia intensiva ma non è attaccato al respiratore, riferisce la Cnn. Le sue condizioni di salute non sono legate ai suoi precedenti problemi di cuore nè al Covid-19, precisa l'emittente.

 

Secondo la Cnn, si tratterebbe di una infezione delle vie urinarie, ora curata con un trattamento antibiotico. È probabile, secondo l'emittente, che l'ex presidente resti ricoverato per qualche altro giorno, in via precauzionale. In ogni caso un dottore che collabora con la Cnn e che ha parlato con lo staff medico dell'ospedale ha confermato che Clinton è di buon umore e scherza con gli operatori sanitari.

 

«Martedi sera l'ex presidente Clinton è stato ammesso all'Uci Medical Center per ricevere un trattamento per una infezione non legata al Covid. È in via di guarigione, di buon umore ed è incredibilmente grato ai medici, alle infermiere e allo staff che gli prestano una cura eccellente»: lo ha twittato il portavoce di Bill Clinton, Angel Urena.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA