Scippatore di 85 anni sfila portafogli
a una donna e fugge in triciclo

Mercoledì 1 Marzo 2017
Scippatore di 85 anni sfila portafogli a una donna e fugge in triciclo

BENEVENTO - Lui e lei, 33 anni di differenza, un furto con destrezza. Sembrerebbero gli ingredienti della «breve storia triste» riassunta in tante veline delle forze dell’ordine: anziana indifesa finisce nel mirino del malvivente. E invece a Benevento la realtà supera l’immaginazione e rovescia i ruoli. Perché i protagonisti della vicenda - sorprendente, più che triste - sono un uomo di 85 anni con qualche difficoltà motoria (si sposta preferibilmente su un triciclo elettrico) nei panni del «cattivo», e una donna di 52 anni in quelli della vittima. 

È stato infatti identificato l’autore del furto di un portafogli avvenuto lunedì 28 febbraio poco prima delle 16, nella tabaccheria di fronte alla chiesa di Santa Sofia. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, hanno raccolto elementi di colpevolezza - in particolare attraverso riprese video - a carico di un pensionato beneventano. E nel corso di una perquisizione domiciliare nell’abitazione, hanno ritrovato il portafogli con i mille 1000 euro appartenenti alla vittima, che poco prima aveva prelevato il denaro presso uno sportello bancomat.

L’anziano, C.M. è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per furto aggravato con destrezza. La vittima, probabilmente, si sta ancora riprendendo dalla sorpresa. Magari, uscendo dalla tabaccheria e prima accorgersi di non aver più il portafogli, aveva anche provato una fitta di tenerezza per l’anziano in difficoltà.
Morale della storia: bene le iniziative delle forze dell’ordine per mettere in guardia i meno giovani dai raggiri dei truffatori; ora però quel messaggio va integrato: mai dare per scontato che chi appare inoffensivo - o insospettabile - lo sia davvero. 

Ultimo aggiornamento: 11 Marzo, 16:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA