Benevento, madre lancia il figlio di 4 mesi
nella scarpata. Poi lo colpisce con un sasso

Madre lancia il figlio
di 4 mesi nella scarpata.
Poi lo colpisce con un sasso
di Loris Alba
Sembrava un incidente stradale, ma non è stata una distrazione nè tantomeno un colpo di sonno a provocare il tragico impatto della sua Opel Corsa con il guardrail. In realtà è stata proprio la conducente, una donna di 34 anni, a spingere volontariamente l'automobile a bordo strada.


Forse aveva intenzione di togliersi la vita o più probabilmente di simulare un incidente per nascondere il terribile omicidio, quello del figlio di soli 4 mesi. La donna infatti avrebbe parcheggiato lungo la Statale 372 Telesina nei pressi di Solopaca, in provincia di Benevento, sarebbe scesa dalla macchina e avrebbe gettato il piccolo nel vicino dirupo.

Il piccolo non dovrebbe essere morto sul colpo, nonostante la rovinosa caduta di sette metri. Proprio per questo, la donna sarebbe scesa nel fosso e avrebbe colpito il bimbo alla testa con un sasso o con un altro oggetto contundente. Questa, stando ai risultati, dovrebbe essere la prima ricostruzione del titolare delle indagini, il sostituto procuratore di Benevento Vincenzo Toscano. La donna è stata fermata e si trova all'ospedale Rummo di Benevento.

Nella stazione di Solopaca è stato convocato il compagno della 34enne e sarà sentito per cercare di ricostruire con precisione i contorni della vicenda. Sono stati sentiti anche alcuni parenti e conoscenti della donna.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 16 Settembre 2019, 10:18 - Ultimo aggiornamento: 16-09-2019 10:22

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO