Direttore di banca morto suicida
condannata la sua amante russa

Direttore di banca morto
suicida, condannata
la sua amante russa
di Denis Barea
VOLPAGO - Quasi 300mila euro di operazioni pirata, soldi fatti transitare attraverso conti correnti di ignari clienti della banca su cui finivano smobilitazioni di investimenti. Tutti ignari meno lei, la bella russa con cui il direttore della filiale di Volpago della Banca Popolare di Verona avrebbe avuto una liason amorosa e clandestina e che, secondo le ipotesi della Procura di Treviso che l'ha indagata per riciclaggio, avrebbe messo a disposizione il suo conto corrente per far sparire e riapparire 280mila euro. Poco dopo essere stato...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Aprile 2019, 09:57 - Ultimo aggiornamento: 11:05