Ostuni, bambino rischia di soffocare con la pizza. Il titolare-eroe lo salva con la manovra di Heimlich

Giovedì 9 Settembre 2021
Ostuni, bambino rischia di soffocare con la pizza. Il titolare-eroe lo salva con la manovra di Heimlich

Una serata che rischiava di finire in tragedia se non fosse stato per l'intervento del proprietario-eroe. Il titolare di una pizzeria di Ostuni, in provincia di Brindisi, ha salvato la vita a un bambino che rischiava di soffocare a causa di un boccone di pizza che gli era andato di traverso. Il protagonista si chiama Mimmo Baccaro e oltre che titolare è anche un volontario della Croce Rossa di Ostuni e quindi in grado di riconoscere la gravità della situazione e di effettuare un primo soccorso. 

 

Il gesto che gli ha salvato la vita

Così Mimmo quando ha visto che il bambino rischiava di soffocare, è intervenuto immediatamente effettuando la manovra salvavita, quella di Heimlich, che hanno permesso al bambino di tornare a respirare dopo che la pizza gli aveva ostruito le vie aeree. Il suo aiuto ha tranquillizzato anche i genitori, che in quei secondi stavano vivendo un dramma. Anche il comitato della Croce Rossa di Ostuni ha voluto riconoscere il gesto del proprio volontario. «Siamo fieri di Mimmo, di tutti i nostri volontari che dedicano tempo alla formazione e con passione si impegnano per essere fuori nel mondo agenti di cambiamento. Ci impegneremo sempre nella formazione nostra e in quella rivolta alla popolazione, per rendere tutti consapevoli di quanto sia importante il saper fare in situazioni di emergenza. Tutti – si legge in una nota- possiamo scrivere storie a lieto fine».

 

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA