Bambino di cinque anni morto dopo undici ore
di attesa sulla sedia del pronto soccorso

Bimbo di cinque anni morto
dopo undici ore di attesa
sulla sedia del pronto soccorso
di Simone Pierini
«Mio figlio ha sofferto molto». Un bimbo di cinque anni con la sindrome di Down è morto dopo undici interminabili ore di attesa su una sedia in attesa di un letto in un ospedale pubblico di Goiania, capitale dello Stato centro-occidentale di Goais. E in Brasile, dove è avvenuto il dramma, cresce l'ondata di indignazione e l'ospedale è finito sotto accusa . A dare la notizia il 31 marzo scorso è stata la trasmissione Fantastico. La madre lo ha sostenuto sulle sue gambe nel corridoio del pronto soccorso pediatrico fino a quando il piccolo a potuto, poi si accasciato tra le sue braccia ed è morto.



Diogo - questo il nome della vittima - aveva cinque anni. Non camminava e non parlava. Ma grazie alla riabilitazione stava facendo piccoli, significativi progressi, come bere da una cannuccia. Il piccolo stava male da giorni. Era già stato portato in ospedale ma era stato rimandato a casa. Giovedì scorso il peggioramento che ha costretto la mamma a portarlo nuovamente al pronto soccorso. Ma non ha fatto in tempo ad essere visitato, dopo undici ore di sofferenza.

L'ospedale si è giustificato parlando del sovraffollamento in corso in quel giorno. Gli era stata applicata una flebo e non consideravano grave la sua situazione. «Mio figlio ha sofferto molto», si è sfogata con i giornalisti la madre, in lacrime.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 3 Aprile 2019, 10:41 - Ultimo aggiornamento: 03-04-2019 11:36

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO