Ucciso da uno squalo durante un'immersione: «Si cerca il corpo»

Bagnante ucciso da uno squalo durante un'immersione: «Si cerca il corpo»
Bagnante ucciso da uno squalo durante un'immersione: «Si cerca il corpo»
1 Minuto di Lettura
Domenica 5 Gennaio 2020, 21:39 - Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio, 07:42

Un uomo è morto dopo essere stato attaccato da uno squalo in un punto di immersione al largo della costa sud-occidentale dell'Australia. Si ritiene che la vittima sia stata morsa da uno squalo bianco vicino a Cull Island, che si trova vicino alla costa dell'Esperance sulla terraferma. Lo riporta l'Indipendent.

L'attacco è avvenuto mentre l'uomo si stava tuffando da una barca poco dopo le 13 di domenica. La polizia marina sta ancora cercando il suo corpo. Non è ancora noto se l'uomo fosse un locale o un turista. Una donna che era a bordo della barca è stata portata in ospedale sotto choc. Il dipartimento delle industrie primarie e dello sviluppo regionale ha confermato l'attacco domenica pomeriggio, dicendo «un uomo ha subito ferite mortali dopo essere stato morso da uno squalo bianco segnalato».

I bagnanti sono stati invitati a prestare maggiore attenzione mentre si trovano nella zona e a denunciare eventuali avvistamenti di squali alle autorità. Gli ufficiali della pesca condurranno anche pattuglie nella zona. Un portavoce della polizia ha dichiarato: «I volontari di Esperance Police e Marine Rescue WA si sono schierati nell'area a bordo delle navi di soccorso marittime. Stanno ancora cercando la vittima nell'oceano». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA