«L'autobus è in ritardo», autista
insultato e picchiato da due ragazzi

Lunedì 23 Settembre 2019
Roma, autista insultato e picchiato da due ragazzi: «Era in ritardo»

Un'altra aggressione ai danni di un autista di autobus a Roma, solo due giorni dopo che un collega, Lucio Iannucci, era stato picchiato da una baby gang di 8 ragazzi durante il turno di lavoro. È accaduto oggi in via Nino Taranto ad Acilia, al capolinea della linea 013, dove due giovani saliti a bordo avrebbero prima insultato il conducente, innervositi dal ritardo del mezzo, e poi preso a calci e pugni la parete della cabina. La loro identità non è ancora stata resa nota. 



Quando l'autista è sceso lo hanno strattonato, prima di scappare a piedi. Sulla vicenda indaga ora la polizia. A denunciare il nuovo caso è l'Usb, secondo cui «l'aggressore, rimasto ignoto, dopo aver messo le mani addosso al conducente ha infranto il parabrezza del bus».

«Fortunatamente al capolinea era presente un altro collega che intervenendo ha sicuramente evitato il peggio. Il conducente aggredito è stato portato al pronto soccorso», continua il sindacato, «Non è più tollerabile che a Roma i conducenti del trasporto pubblico vengano aggrediti brutalmente, nella totale piena impotenza di quanti dovrebbero garantire un lavoro ed un servizio pubblico sicuro».

 

Ultimo aggiornamento: 20:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA