Brutale rapina in casa: coniugi novantenni
picchiati in testa da tre banditi

Brutale rapina in casa
coniugi novantenni picchiati
in testa da tre banditi
di Luca Pozza
Brutale rapina nella serata di venerdì ai danni di una coppia di novantenni, che abitano in via Carpaneda a Vicenza, in una zona agricola della città, ai confini con il comune di Creazzo. I due coniugi sono stati aggrediti, picchiati e minacciati, ma non è stato necessario il loro ricovero in ospedale, anche se entrambi sono ora sotto choc.

L'allarme alla centrale operativa del 112 è scattato alle 21: secondo quanto poi ricostruito dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Vicenza tre soggetti a volto travisato, dopo aver rotto una finestra al piano terra, sono penetrati all’interno dell’abitazione, dove la coppia stava guardando la televisione. I malviventi hanno costretto gli anziani a rimanere seduti, percuotendoli anche al volto ed alla testa affinché non reagissero e non gridassero.

Senza proferire alcuna parola, i malviventi hanno poi rovistato nelle varie stanze dell’abitazione, asportando la somma di 350 euro in contanti e alcuni monili, per un valore in via di quantificazione, ma comunque limitato. Conclusa l’azione criminosa, durata alcuni minuti, i rapinatori si sono dileguati. La coppia a quel punto è riuscita ad avvisare telefonicamente uno dei figli, il quale dopo aver raggiunto la casa i genitori, ha lanciato l’allarme. Le vittime hanno riportato alcune escoriazioni che sono state medicate sul posto dal personale del Suem 118, intervenuto con un'ambulanza. Già nella serata di ieri i militari hanno raccolto i primi elementi per avviare le indagini volte all’individuazione dei responsabili.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 17 Novembre 2018, 11:48 - Ultimo aggiornamento: 17-11-2018 18:07

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO