La disperazione dell'attrice e della ballerina ucraine per i parenti in Kiev: «I carri armati a 100 metri»

L'attrice 41enne ha lasciato la sua famiglia nella capitale ucraina. «Le famiglie sono dentro casa aspettiamo tutti impotenti di fronte ai terribili eventi». La ballerina invece in Ucraina ha i nonni

Anna Safroncik, la disperazione per il padre in Ucraina: «Ho paura, arruolano per strada»
Anna Safroncik, la disperazione per il padre in Ucraina: «Ho paura, arruolano per strada»
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Febbraio 2022, 16:31

Gli occhi blu mare di Anna Safroncik sono ucraini. L'attrice è infatti nata a Kiev, capitale dell’Ucraina, e da qualche giorno vive nel terrore. La Russia ha attaccato l'Ucraina, la guerra è scoppiata  e la situazione paralizza. immobilizza chi è li ma anche chi è in Italia e che in quello stato cuscinetto ha i familiari. Anna ha voluto condividere da ieri con i suoi 583mila follower la sua preoccupazione.  «Sembra surreale stare qui e non sapere realmente cosa succede la. Tutte le famiglie sono attaccate alla tv per capire cosa succede. A Kiev si sentono bombe, spari, le famiglie sono dentro casa. Da qui è difficile continuare a portare avanti gli impegni quotidiani. Le famiglie sono dentro casa e aspettano, aspettiamo tutti impotenti di fronte ai terribili eventi.»

Anna Safroncik, la paura per il padre a Kiev

Anna a Kiev ha il padre, un professore universitario. «Sento mio padre ogni ora per sapere come va. Siamo molto angosciati e nessuno ha dormito stanotte». Vorrebbe riportare i suoi cari fuori dall'Ucraina anche la 41enne. «Vorremmo portare via i nostri cari da Kiev, ma al momento è impossibile. Vige la legge marziale, e soprattutto qualunque uomo venga fermato per strada su territorio ucraino viene arruolato a forza. Mi ha fatto sapere una mia amica che il marito è stato fermato mentre stava per raggiungerla. Gli hanno dato un minuto per salutarla poi gli hanno tolto i vestiti gliene hanno dati altri e lo hanno armato». La paura per la Safroncik è che il padre possa essere arruolato per difendere il paese. 

Le condizioni del papà

Anche oggi Anna è tornata sui social per aggiornare i follower: «Papà sta bene, è a casa sua, è lui che da la forza a me. Riesce a essere ottimista anche in situazioni del genere. Mio papà è un grande uomo. Speriamo finisca presto». La paura più  grande è che arrivi un attacco aereo sulla città. 

Anna Kuzmina: «Mi piange il cuore»

Prima di Anna anche Anastasia Kuzmina, danzatrice ucraina a Ballando con le Stelle, si era sfogata sui social a questo proposito. Lei ha i nonni a Kiev. E oggi fa sapere che stanno bene. La notizia che accomuna sia Anna che Anastasia è che le persone che stanno li si dicono più serene dei familiari che sono in italia. «Il carrarmato che avete visto nel video che passava tra i palazzi è passato a 100 metri da casa mia. I miei nonni stanno bene, sono chiusi in casa, e riescono a darmi serenità». Poi una serie di storie condivise su instagram in cui la ballerina mostra la situazione attraverso dei video che le stanno mandando amici e parenti. Tra questi una sua amica mostra che si sta nascondendo dai bombardamenti in un bunker con tantissime altre persone. «Mi piange il cuore»

© RIPRODUZIONE RISERVATA