Amelia, Francesco Gnucci abbandonato in overdose davanti all'ospedale. Regalò l'eroina alla fidanzata Maria Chiara, morta a 18 anni

Domenica 13 Dicembre 2020
Amelia, Francesco Gnucci abbandonato in overdose davanti all'ospedale. Regalò l'eroina alla fidanzata Maria Chiara, morta a 18 anni

AMELIA - Sono in corso indagini dei carabinieri sull'overdose che nella notte tra venerdì e sabato ha provocato un grave malore a un ventunenne di Amelia, Francesco Gnucci, già indagato dall'ottobre scorso, con l'accusa di omicidio preterintenzionale, per la morte della fidanzata di 18 anni Maria Chiara Previtali, avvenuta sempre a causa dell'assunzione di droga.

 

 

A riportare la notizia è il Messaggero sulle pagine umbre. Il giovane è stato abbandonato da sconosciuti davanti all'ospedale di Amelia, in condizioni gravissime. Trasferito al Santa Maria di Terni, dopo le ulteriori cure dei sanitari sarebbe ora fuori pericolo.

 

Gli accertamenti dei militari sull'accaduto - coordinati dalla procura di Terni - vengono condotti nel più stretto riserbo. La morte della fidanzata del giovane risale al 10 ottobre scorso. La ragazza era stata trovata priva di sensi a casa del ventunenne, uccisa da una presunta overdose di eroina, richiesta - secondo i racconti dell'indagato - come regalo per il suo 18/o compleanno, festeggiato il giorno precedente alla morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA